Piano Di Assistenza Clienti

  • Nel caso in cui un aeromobile sia fermo in pista per un prolungato ritardo, i passeggeri possono scegliere di sbarcare, effettuando una modifica del viaggio che comporterà possibili aggiustamenti tariffari a secondo del biglietto acquistato. È possibile effettuare lo sbarco a queste condizioni di sicurezza:
     
    • Dopo che l’aeromobile è stato posizionato per lo sbarco.
    • Quando tutte le procedure operative per lo sbarco sono state completate.
    • Quando il Comandante ha dato ai passeggeri il permesso di sbarco.
       
  • I passeggeri potranno mantenere la carta d'imbarco per usarla per il reimbarco, appena possibile.
     
  • Il bagaglio dei passeggeri che scelgano di sbarcare e variare le proprie prenotazioni (sulla base dei possibili aggiustamenti tariffari secondo il biglietto acquistato), rimarrà di norma a bordo dell’aeromobile che lo porterà a destinazione finale. Nei casi in cui l’aereo torni al gate e il volo venga annullato, il bagaglio potrà essere recuperato nell’area di riconsegna bagagli.
     
  • In base alle circostanze del ritardo, Ethiopian fornirà come sempre il cibo e le bevande necessari.
     

Piano Di Emergenza Ethiopian Airlines Per Prolungata Attesa In Pista

In conformità alle "Normative per una migliore protezione dei passeggeri delle compagnie aeree" (14 CFR Part. 259) del Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti (DOT), Ethiopian Airlines si impegna a fornire un’assistenza gratuita e semplificata per ogni volo operato.

Il piano di emergenza Ethiopian per prolungata attesa in pista, di seguito definito come "Piano di emergenza Ethiopian" o "Piano di emergenza", illustra le procedure Ethiopian in caso di prolungata attesa in pista in conformità al DOT statunitense. Il piano è consultabile sul sito di Ethiopian, www.ethiopianairlines.com.

L’obiettivo di Ethiopian è rendere ciascun volo un’esperienza sicura e piacevole per i propri passeggeri. Il piano Ethiopian entra in vigore non appena si verificano irregolarità nell’operativo legate a una prolungata attesa in pista. Nella maggior parte dei casi le cause del ritardo non sono sotto il diretto controllo della compagnia (per esempio nelle circostanze di condizioni meteorologiche sfavorevoli, di problemi contingenti relativi al Controllo dello Spazio Aereo Statunitense (ATC), di restrizioni operative per ragioni governative, o di lavori aeroportuali in corso). Sì possono anche verificare ritardi legati a motivi operativi della compagnia aerea, previsti con anticipo. Il "Piano di emergenza" Ethiopian serve per gestire queste situazioni con procedure precise e sistematiche.

Piano Di Emergenza Per Lunghi Ritardi In Pista

  1. I voli Ethiopian inclusi in questo piano sono i voli in partenza o in arrivo in un aeroporto degli Stati Uniti. Ethiopian non lascerà che l’aeromobile rimanga in pista per più di quattro ore senza sbarcare i passeggeri, a meno che:
     
    1. Il comandante non decida, per prudenza o per motivi di sicurezza, che vi siano delle ragioni per cui l’aeromobile non può abbandonare la sua posizione in pista per far scendere i passeggeri, o
       
    2. Il servizio di controllo del traffico aereo non avvisi il comandante che ritornare al gate o in un altro punto di sbarco per far scendere i passeggeri potrebbe comportare gravi disagi per le operazioni aeroportuali.
       
  2. Per tutti i voli inclusi in questo piano, Ethiopian fornirà ai passeggeri adeguate quantità di cibo e acqua entro due ore dal momento in cui l’aeromobile abbia lasciato il gate (se in partenza) o sia atterrato (se in arrivo), se l’aeromobile rimane in pista.
     
  3. Per tutti i voli inclusi in questo piano, Ethiopian fornirà accesso ai servizi igienici e una pronta assistenza medica in caso di necessità, per il tempo durante il quale l’aeromobile rimarrà fermo in pista.
     
  4. Durante l’attesa, Ethiopian fornirà ai passeggeri notifiche sullo stato del ritardo ogni 30 minuti, comprese le ragioni del ritardo, se conosciute.
     
  5. Ethiopian avviserà i passeggeri della possibilità di sbarcare al gate o in un'altra area di sbarco, nel caso in cui vi siano le opportune condizioni.
     
  6. Ethiopian garantisce la disponibilità di risorse adeguate ad attuare il piano di emergenza per i lunghi ritardi in pista, in tutti i casi in cui se ne presenti la necessità. Ethiopian si coordinerà con le autorità aeroportuali, compresi gli operatori dei terminal (ove possibile), con il CBP (Customs and Border Protection), il TSA (Transportation Security Administration) e ogni altro attore che collabori con Ethiopian, compresi gli aeroporti alternati.
Prenota un volo